Dichiarazione MUD 2020

Scadenza 30 giugno 2020

Facciamo riferimento alle precedenti nostre note al riguardo, nell’imminenza dell’adempimento, per ricordare che la scadenza per la Dichiarazione MUD 2020 su dati 2019 è fissata al 30 giugno 2020, come disposto dal Decreto c.d. Cura Italia.

La modulistica necessaria per effettuare la Dichiarazione non ha subito variazioni rispetto allo scorso anno e si struttura come è noto in 6 comunicazioni specifiche.

L’invio di tutte le comunicazioni è telematico.

La tabella seguente identifica in modo dettagliato i soggetti obbligati alle singole comunicazioni:

Comunicazione

Soggetti obbligati

Rifiuti

Chiunque effettua a titolo professionale attività di raccolta e trasporto di rifiuti

  • Commercianti ed intermediari di rifiuti senza detenzione
  • Imprese ed enti che effettuano operazioni di recupero e smaltimento dei rifiuti
  • Imprese ed enti produttori che hanno più di dieci dipendenti e sono produttori iniziali di rifiuti non pericolosi derivanti da lavorazioni industriali, da lavorazioni artigianali e da attività di recupero e smaltimento di rifiuti, fanghi prodotti dalla potabilizzazione e da altri trattamenti delle acque e dalla depurazione delle acque reflue e da abbattimento dei fumi (così come previsto dall'articolo 184 comma 3 lettere c), d) e g)).

Sono esclusi dall'obbligo di presentazione del MUD, in base alla legge n. 221 del 28 dicembre 2015, le imprese agricole di cui all'articolo 2135 del codice civile, nonché i soggetti esercenti attività ricadenti nell'ambito dei codici ATECO 96.02.01, 96.02.02 e 96.09.02.

Veicoli fuori uso

Soggetti che effettuano le attività di trattamento dei veicoli fuori uso e dei relativi componenti e materiali

Imballaggi

  • Sezione Consorzi: CONAI o altri soggetti di cui all'articolo 221, comma 3, lettere a) e c)
  • Sezione Gestori rifiuti di imballaggio: impianti autorizzati a svolgere operazioni di gestione di rifiuti di imballaggio

RAEE

Soggetti coinvolti nel ciclo di gestione dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche

Rifiuti urbani, assimilati e raccolti in convenzione

Soggetti istituzionali responsabili del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani e assimilati

Produttori di AEE

Produttori di apparecchiature elettriche ed elettroniche iscritti al Registro Nazionale e Sistemi Collettivi di Finanziamento

Precisiamo che la comunicazione obbligatoria per i Produttori di AEE (apparecchiature elettriche ed elettroniche) dovrà essere inviata in modalità telematica attraverso il sito www.registroaee.it mentre le comunicazioni relative a Rifiuti, RAEE, Imballaggi e Veicoli fuori Uso dovranno essere inviate in modalità telematica attraverso il sito www.mudtelematico.it.

Come lo scorso anno, la comunicazione Rifiuti Semplificata dovrà essere compilata attraverso il sito: www.mudsemplificato.ecocerved.it e poi firmata e trasmessa via PEC  all’indirizzo comunicazionemud@pec.it.


24 giugno 2020

Condividi