MUD 2021

Scadenza 16 giugno 2021

Il DPCM 23 dicembre 2020 ha approvato il modello unico di dichiarazione ambientale per l’anno 2021, da utilizzare per le dichiarazioni da presentare nel 2021 con riferimento all’anno 2020, che, dalla consueta scadenza del 30 aprile, è slittata al 16 giugno 2021.

La legge n° 70 del 1994, istitutiva del MUD, all’art. 6 comma 2 bis dispone, infatti, che, qualora si renda necessario apportare, nell’anno successivo a quello di riferimento, modifiche ed integrazioni al modello unico di dichiarazione ambientale, le predette modifiche ed integrazioni sono disposte con DPCM e, in tale ipotesi, il termine per la presentazione del modello è fissato in centoventi giorni a decorrere dalla data di presentazione del predetto decreto.

I centoventi giorni dalla pubblicazione del succitato DPCM 23 dicembre 2020, avvenuta il 16 febbraio 2021, scadono appunto il 16 giugno 2021.

Sono esonerati dalla presentazione del MUD – Comunicazione rifiuti le imprese che raccolgono e trasportano i propri rifiuti non pericolosi, di cui all’art. 212 comma 8 del D.Lgs 152/2006 nonché le imprese e gli enti produttori iniziali di rifiuti non pericolosi che non hanno più di dieci dipendenti.


02 aprile 2021

Condividi