Revisione dei veicoli: proroga dei termini di scadenza e ispezione periodica dei tachigrafi

Logistica, infrastrutture e trasporti

Il Ministero dell’Interno con l’allegata circolare del 9 marzo 2021 ha fornito precisazioni in merito alle scadenze delle revisioni dei veicoli, a seguito della pubblicazione del Regolamento 2021/267 del 16 febbraio 2021 che ha prorogato certificati, licenze, autorizzazioni in materia di trasporti.
Il citato Regolamento, opera in continuità con le misure adottate in materia di trasporti, con il precedente Regolamento 2020/698 del 25 maggio 2020.

La circolare ministeriale tratta in particolare delle proroghe relative alle revisioni dei veicoli e dei tachigrafi, nonché delle carte del conducente (All.3), mentre rimanda alla circolare MIMS del 1° marzo 2021, per le proroghe degli altri documenti e per le attività formative.

Proroga dei termini di scadenza per la revisione dei veicoli a motore

Il citato Regolamento si occupa dei termini per effettuare la revisione periodica dei veicoli appartenenti alle categorie N, O3 e O4 (veicoli a motore per il trasporto merci; rimorchi con massa 3,5t -10 t; rimorchi con massa superiore a 10 t) e stabilisce che la validità delle revisioni scadute nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021, si considera prorogata per un periodo di 10 mesi successivi alla scadenza.

Le proroghe hanno efficacia per tutti i veicoli delle categorie suindicate immatricolati in qualsiasi paese dell’UE (compresa l’Italia) per la circolazione su tutto il territorio dell’Unione.

Per quanto riguarda i veicoli immatricolati in Italia, le norme devono essere coordinate con quanto disposto dall’art. 92, comma 4, del decreto-legge 18/2020, secondo cui:

·         i veicoli la cui revisione scadeva entro il 31 luglio 2020 (non è stata fissata una data iniziale) potevano circolare fino al 31 ottobre 2020;

·         i veicoli la cui revisione scadeva nel periodo compreso tra il 1° agosto 2020 ed il 30 settembre 2020, potevano circolare fino al 31 dicembre 2020;

·         i veicoli la cui revisione scadeva nel periodo compreso tra il 1° ottobre 2020 e il 31 dicembre 2020 potevano circolare fino al 28 febbraio 2021.

La proroga è valida per tutte le categorie di veicoli e trova applicazione solo sul territorio nazionale.

Il Ministero degli Interni ha fatto riserva di comunicare eventuali richieste di disapplicazione delle disposizioni del Regolamento 2021/267, relative alla proroga di validità della revisione dei veicoli avanzate dai Paesi membri.

Ispezione periodica dei tachigrafi

Le ispezioni biennali alle quali devono essere sottoposti i tachigrafi, che avrebbero dovuto o dovrebbero effettuarsi tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021, si potranno effettuare entro 10 mesi successivi alla data prevista. La norma vale per tutti i veicoli immatricolati nell’UE e consente di circolare, senza aver effettuato la predetta visita, per tutto il territorio dell’Unione europea, Italia compresa. Il Ministero interni fa riserva di comunicare eventuali richieste di disapplicazione delle disposizioni del Regolamento 2021/267, avanzate dai Paesi membri.

Validità carta del conducente per l’utilizzo dei tachigrafi

I conducenti titolari della carta da utilizzare sui tachigrafi digitali per l’attività di trasporto su strada, che chiedono il rinnovo per scadenza nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021, devono ottenere il rilascio della nuova carta entro 2 mesi dalla richiesta.
Nelle more del rilascio, il conducente sarà ammesso alla circolazione provvedendo alle annotazioni manuali dell’attività svolta come previsto nell’ipotesi di danneggiamento, cattivo funzionamento, smarrimento o furto della carta. Tale facoltà è concessa a condizione che il conducente possa dimostrare di aver richiesto il rinnovo della carta al più tardi entro quindici giorni lavorativi precedenti la data di scadenza della carta. Analoghe disposizioni vigono nel caso in cui i conducenti titolari di carta tachigrafica abbiano richiesto la sostituzione per cattivo funzionamento, furto o smarrimento nel periodo compreso tra il 1° settembre 2020 e il 30 giugno 2021.

Circolare Ministero dell'Interno 9 marzo 2021.pdf


17 marzo 2021

Condividi