Trasporti: Covid-19 - ordinanza Ministero della Salute 24 luglio 2020

Logistica, infrastrutture e trasporti

Informiamo le Aziende associate che iI Ministero della Salute, con l’allegata ordinanza del 24 luglio scorso, ha ritenuto necessario prevedere ulteriori misure limitative d’ingresso in Italia, al fine di contenere e gestire l’emergenza epidemiologica in atto, considerando anche l'evolversi della stessa a livello internazionale.

L’Ordinanza vieta l'ingresso e il transito nel territorio nazionale alle persone che nei 14 giorni antecedenti hanno soggiornato o transitato anche in Bulgaria e Romania, oltre ai paesi indicati nell’Ordinanza del 16 luglio scorso (Armenia; Bahrein; Bangladesh; Bosnia Erzegovina; Brasile; Cile; Kosovo; Kuwait; Macedonia del Nord; Moldova; Montenegro; Oman; Panama; Perù; Repubblica Dominicana; Serbia).

Vengono anche sospesi i voli diretti e indiretti da e per i Paesi sopra indicati.

Anche per la Bulgaria e la Romania, pertanto, vi è l’obbligo di sorveglianza sanitaria e dell’isolamento fiduciario come prescritto dal DPCM 11.06.2020, prorogato dal DPCM 14.07.2020. Tali obblighi non si applicano al personale viaggiante dei mezzi di trasporto e all’equipaggio dei mezzi di trasporti.

Restano fermi gli obblighi e le limitazioni prescritte dall’art. 1, comma 2 e 3 dell’Ordinanza del 30.06.2020 (prorogata dal DPCM 11.06.2020) e dall’Ordinanza del 16 luglio.

L’Ordinanza produce effetti dalla data di adozione e ha validità fino al 31 luglio 2020.

Ordinanza Ministero Salute 24.07.2020.pdf


27 luglio 2020

Condividi