Alluvione 2 - 3 ottobre 2020: prima ordinanza commissariale

Alluvione 2 - 3 ottobre 2020

Informiamo le Aziende interessate che il Commissario per l’emergenza, Angelo Borrelli, Capo del Dipartimento di Protezione Civile, in conseguenza degli eccezionali eventi metereologici verificatosi nei giorni 2 e 3 ottobre 2020, ha firmato l’ordinanza con la quale nomina il Presidente della Regione Piemonte Commissario delegato per il proprio territorio.

Sono inoltre previste le prime misure concrete di aiuto ai soggetti colpiti dagli eventi calamitosi del 2-3 ottobre scorsi.

In particolare:

- la sospensione dei mutui (art. 6);

- le prime misure economiche e la ricognizione dei fabbisogni ulteriori (art. 7).

Compito principale per il Commissario delegato sarà la redazione, entro trenta giorni dalla pubblicazione dell’ordinanza, di un piano degli interventi riguardo:

- al soccorso e all’assistenza alla popolazione interessata dagli eventi oltre alla rimozione delle situazioni di pericolo per la pubblica e privata incolumità;

- al ripristino della funzionalità dei servizi pubblici e delle infrastrutture di reti strategiche e alle attività di gestione dei rifiuti, delle macerie, del materiale vegetale, alluvionale, delle terre e rocce da scavo e delle terre prodotti dagli eventi, nonché alle misure volte a garantire la continuità amministrativa nei comuni e nei territori interessati, anche mediante interventi di natura temporanea.

Il piano dovrà contenere la descrizione tecnica di ciascun intervento con la relativa durata con l’indicazione dell’oggetto della criticità, nonché l’indicazione delle singole stime di costo.

Gli interventi sono dichiarati urgenti, indifferibili e di pubblica utilità e, ove occorra, costituiscono variante agli strumenti urbanistici vigenti.

Il Commissario delegato potrà operare, per la realizzazione dei suddetti interventi, in deroga a numerose disposizioni normative nel solo rispetto dei principi generali dell’ordinamento giuridico e dei vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario, sulla base di apposita motivazione.

Ricordiamo infine alle imprese - che non lo avessero già fatto - intenzionate a segnalare eventuali danni subiti nel corso della summenzionata alluvione, di compilare l'allegato modulo c1 e consegnarlo entro l'11 dicembre al comune interessato: sarà poi cura di quest ultimo trasmettere i dati complessivi alla Regione

Il testo dell’ordinanza – allegato alla presente - sarà oggetto di prossima pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

modulo_c1_imprese.pdf

Ocdpc n.710 del 9 novembre 2020.pdf


12 novembre 2020

Condividi