Confindustria avvia una mappatura per identificare i siti aziendali idonei alla campagna vaccinale

Unione Industriale del VCO aderisce all'iniziativa e invita le aziende a compilare l'apposito questionario

Confindustria ha avviato la mappatura delle "fabbriche di comunità", le imprese operanti sul territorio nazionale che potranno e vorranno mettere i propri spazi al servizio del Paese nell'ambito del piano nazionale delle vaccinazioni anti-Covid. Unione Industriale del VCO aderisce alla campagna e ha infatti già rivolto alle sue Aziende Associate l'invito a partecipare, compilando entro venerdì 19 marzo un apposito questionario volto a identificare le realtà potenzialmente disponibili e idonee per essere configurate come siti vaccinali, moltiplicando così quelli già attivi nel nostro Paese. 

Una proposta, quella che arriva da Confindustria, che va incontro alle esigenze della nazione e che punta a migliorare l’operatività della campagna vaccinale. Un approccio pienamente condiviso anche dalla nostra Associazione, che ritiene assolutamente prioritario procedere alla più ampia copertura possibile della popolazione, nella maniera più rapida ed efficiente. Solo così, infatti, l’Italia potrà sconfiggere la pandemia, ridurre drasticamente il tragico bilancio di vittime e consentire la più veloce e solida ripresa delle attività economiche, del lavoro e del reddito di tutti gli italiani. 

Confindustria, inoltre, chiede la somministrazione del vaccino anti-Covid per i dipendenti delle imprese, richiesta condivisa anche dalla nostra Unione Industriale. I dipendenti delle aziende aderenti a Confindustria sono circa 5,5 milioni e, se consideriamo una media di 2,3 componenti per nucleo familiare, si potrebbero vaccinare più di 12 milioni di persone. Una richiesta che attualmente è ancora in attesa di riscontro. 

Le aziende interessate a rendere i propri spazi disponibili per le vaccinazioni anti-covid sono pregate di di compilare il questionario facendo clic quientro venerdì 19 marzo 2021, nonché a segnalare al nostro Ufficio Economico (dr. Giuliano Segrini, tel. 371/1818695 – e-mail: segrini@uivco.vb.it) la disponibilità di messa al servizio dei propri spazi. 

Segnaliamo che in questa fase la compilazione del questionario non impegna l’impresa a garantire l’effettiva disponibilità degli spazi. Ogni ulteriore dettaglio procedurale sarà definito successivamente in accordo con le autorità competenti.


15 marzo 2021

Condividi